ECG - Lettura e interpretazione in emergenza-urgenza

Aritmie cardiache - Sindromi coronariche acute - Altre alterazioni ECG da patologia acuta cardiovascolare e tossico-metabolica.
Sede corsi
Via di Acilia, 221 - 00125 Roma

Segreteria
Tel 331.61 32 648
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.00 alle ore 18.00

romaurgenza@gmail.com

335.61 07 346
(Dott. Pietro Marini)

08-09/05/2024
ECG - Elettrocardiografia in emergenza
90.00 €
 
09-10/10/2024
ECG - Elettrocardiografia in emergenza
90.00 €
 

 

ROMA URGENZA®

ECG - Lettura e interpretazione ECG
in emergenza-urgenza 

Aritmie cardiache - Sindromi coronariche acute 
Altre alterazioni ECG da patologia acuta
cardiovascolare e tossico-metabolica

Corso di addestramento pratico per medici e infermieri, relativo alla lettura e alla interpretazione dell'elettrocardiogramma a 12 derivazioni nelle emergenze e urgenze cardiovascolari e tossico-metaboliche. Riconoscimento delle alterazioni della frequenza cardiaca, del ritmo e e delle alterazioni morfologiche indicative di aritmie e di sindromi coronariche acute. Il corso è svolto in due giornate consecutive mediante l'utilizzazione di simulatori di ritmo cardiaco e proiezione di elettrocardiogrammi. Al termine del corso è prevista una prova finale e il rilascio di un attestato numerato "ECG - Lettura e interpretazione dell'elettrocardiografia applicata alle emergenze e urgenze"

La capacità d'interpretazione dell'ECG è fondamentale nella gestione del paziente acuto, in particolare con patologie di natura cardiovascolare in atto. Tale conoscenza è indispensabile per partecipare con maggior efficacia e consapevolezza ai corsi avanzati ACLS provider AHA, ACLS Master e ALS esecutore IRC. 

Prossime edizioni

  • 9/10 ottobre 2024

Orario: 8.00 - 16.30

 

Costo
  • euro 90,00 + iva 22%
  • OFFERTA per iscrizione contemporanea ECG + ARITMIE + SCA euro 240,00 + iva 22%

 

PROGRAMMA CORSO

Giorno 1

Introduzione al corso
  • Descrizione dell'argomento del corso, in particolare alla lettura operativa ECG per aumentare le proprie capacità di gestione veloce del paziente affetto da sindrome coronarica acuta, aritmia e da altre patologie acute, che possano modificare la frequenza e il ritmo cardiaco.
  • Descrizione del programma e della modalità di svolgimento del corso.
  • Conoscenze preliminari di anatomia ed elettrofisiologia per meglio comprendere l'ECG. La carta millimetrata dell'ECG. 
  • Lettura dell'attività cardiaca elettrica di base con riconoscimento e valutazione delle singole onde, complessi e tratti (P, PR, QRS, ST, T, QT, U).
  • Individuazione dell'asse cardiaco.
Addestramento al riconoscimento dei quadri d'ipertrofia cardiaca
  • Ipertrofia del ventricolo sinistro.
  • Ipertrofia del ventricolo destro. 
  • Ipertrofia deglia atri: onde P mitraliche e onde P polmonari.
Addestramento al riconoscimento dei disturbi della conduzione intraventricolare
  • Blocco di branca sinistra.
  • Blocco di branca destra. 
  • Emiblocchi: anteriore sinistro e posteriore sinistro.
  • Blocco bifascicolare.
  • Blocco trifascicolare.
Addestramento al riconoscimento delle  tachiaritmie regolari a QRS stretto
  • Tachicardia sopraventricolare da rientro nodale. 
  • Tachicardia sopraventricolare da rientro atrioventricolare.
  • Tachicardia atriale.
  • Extrasistoli e altre tachicardie sopraventricolari.
Addestramento al riconoscimento delle  tachiaritmie irregolari a QRS stretto
  • Fibrillazione atriale. 
  • Flutter atriale.
  • Tachiaritmia atriale multifocale.
  • Altre forme di tachiaritmie irregolari sopraventricolari.
Addestramento al riconoscimento delle  tachiaritmie a QRS largo
  • Tachicardia ventricolare monomorfa. 
  • Flutter ventricolare.
  • Tachicardia ventricolare polimorfa.
  • Torsione delle punte.
  • Extrasistoli a QRS largo.
  • Tachicardie a QRS largo di origine sopraventricolare.
Addestramento al riconoscimento delle  bradiaritmie 
  • Malattia del nodo del seno.
  • Sindrome tachi-bradi.
  • Blocco atrioventricolare di I grado.
  • Blocco atrioventricolare di II grado: tipo Mobitz 1 e Mobitz 2.
  • Blocco atrioventricolare di III grado.
Addestramento al riconoscimento di alcune sindromi e quadri specifici
  • Sindrome di Wolff-Parkinson-White.
  • Sindrome di Lown-Ganong-Levine.
  • Sindrome di Brugada.
  • Sindrome del QT lungo. 
  • Sindrome del QT corto.
Giorno 2

Addestramento al riconoscimento ECG delle sindromi coronariche acute
  • I segni ECG dell'ischemia e dell'infarto acuto del miocardio.
  • Le sindromi coronariche acute STEMI e le loro localizzazioni (antero-settale, laterale, inferiore, posteriore, destro).
  • Gli equivalenti ECG dello STEMI.
  • Le sindromi coronariche acute NSTEMI.
Addestramento al riconoscimento ECG di altre patologie acute cardiovascolari
  • Embolia polmonare.
  • Pericardite acuta.
  • Tamponamento cardiaco.
  • Dissecazione acuta dell'aorta toracica.
  • Sindrome Tako Tsubo.
  • Arresto cardiaco: ritmi defibrillabili (fibrillazione ventricolare, tachicardia ventricolare senza polso) e ritmi non defibrillabili (asistolia, attività elettrica senza polso).
Addestramento al riconoscimento di alcune sindromi e quadri specifici
  • Alterazioni ECG in caso d'ipotermia.
  • Alterazioni ECG in caso di alterazioni elettrolitiche: iperpotassiemia, ipopotassiemia, ipercalcemia, ipocalcemia.
  • Alterazioni ECG in caso d'intossicazioni acute da antidepressivi triciclici, da anfetamina, da cocaina.