PALS provider e retraining AHA

Pediatric Advanced Life Support provider
Sede corsi
Via di Acilia, 221 - 00125 Roma

Segreteria
Tel 331.61 32 648
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.00 alle ore 18.00

romaurgenza@gmail.com

335.61 07 346
(Dott. Pietro Marini)

31/01-1/02/2022
PALS PROVIDER AHA
220.00 €
 
28-29/03/2022
PALS PROVIDER AHA
220.00 €
 
23-24/05/2022
PALS PROVIDER AHA
220.00 €
 
04-05/07/2022
PALS PROVIDER AHA
220.00 €
 
 

American Heart Association

PALS provider
con modifiche COVID-19

Pediatric Advanced Life Support provider
certificato American Heart Association

Corso di addestramento pratico per medici e infermieri, relativo al trattamento alle emergenze cardiovascolari, respiratorie, neurologiche e tossico-metaboliche nel paziente pediatrico. Il corso è svolto in 2 giornate consecutive con manichini pediatrici avanzati, unità monitor-defibrillatore-pacing e presidi per la gestione avanzata delle vie aeree. Al termine del corso è prevista una valutazione finale con rilascio di un attestato PALS provider e relativo tesserino numerato dell'American Heart Association della validità di 2 anni.
 

Prossime edizioni

  • 31 gennaio/1 febbraio 2022
  • 28/29 marzo 2022
  • 23/24 maggio 2022
  • 4/5 luglio 2022

Orario: 8.00 - 16.00

 

Costo
  • euro 220,00 + iva 22% (nel costo del corso è compreso il manuale PALS AHA)

 Il corso PALS retraining può essere svolto, per una sola volta, da chi è in possesso di certificazione PALS AHA entro i due anni precedenti alla data del corso al costo di euro 120,00 + iva 22% se si partecipa solo al secondo giorno o euro 140,00 + iva 22% se si partecipa ad entrambi i giorni (nel costo del corso non è compreso il manuale PALS AHA), seguendo le date sopra indicate per il PALS provider. Nel caso in cui venga cambiato dall'American Heart Association il manuale per aggiornamento delle linee guida al costo del corso retraining sarà aggiunto quello del nuovo manuale di circa 40,00 euro.

 


PROGRAMMA CORSO

Giorno 1

Introduzione al corso
  • Descrizione del soccorso avanzato nel paziente pediatrico in particolare mediante la lettura ECG e la gestione avanzata delle vie aeree.
  • Descrizione del programma e della modalità di svolgimento del corso.
  • Definizione del team PALS e delle competenze dei singoli membri in interventi prehospital e inhospital.
Addestramento alla gestione avanzata delle vie aeree
  • Anatomia e fisiologia delle prime vie aeree del paziente pediatrico.
  • Caratteristiche della gestione avanzata delle vie aeree nel paziente pediatrico.
  • Laringoscopio a lama curva Mc-Intosh e a lama retta Miller.
  • Tubi endotracheali pediatrici cuffiati e senza cuffia.
  • Tecnica di laringoscopia e intubazione orotracheale.
  • Utilizzazione dei farmaci secondo la procedura operativa RSI (Rapid Sequence Intubation).
  • Posizionamento di un presidio extraglottideo: maschera laringea, tubo laringeo , I-gel.
  • Disostruzione delle prime vie aeree in caso di soffocamento da corpo estraneo.
  • Gestione avanzata delle vie aeree in caso di coma e di stato di male epilettico refrattario.
Addestramento alla lettura ECG e alla utilizzazione dei farmaci antiaritmici
  • Caratteristiche ECG nel paziente pediatrico: specificità morfologiche fisiologiche. Calcolo e valutazione della frequenza cardiaca secondo l'età.
  • Riconoscimento delle aritmie sopraventricolari: tachicardia sopraventricolare da rientro nodale, tachicardia sopraventricolare da rientro atrio-ventricolare, flutter atriale.
  • Riconoscimento delle aritmie ventricolari: tachicardie ventricolari, tachicardie ventricolari polimorfe e torsioni delle punte.
  • Riconoscimento delle bradiaritmie: blocchi atrioventricolari di I, II e III grado.
  • I ritmi dell'arresto cardiaco: fibrillazione ventricolare, tachicardia ventricolare senza polso, attività elettrica senza polso (PEA), asistolia.
  • Lettura ECG in pericardite, miocardite, alterazioni degli elettroliti (potassio, calcio), sindrome del QT lungo, sindrome Wolff-Parkinson-White e altre emergenze cardiovascolari.
  • Utilizzazione di farmaci nel trattamento delle aritmie nel paziente pediatrico: adenosina, amiodarone, atropina, adrenalina e altre catecolamine.
Addestramento  all'uso dell'unità monitor-defibrillatore- pacing
  • Defibrillazione manuale pediatrica.
  • Manovra di stimolazione vagale.
  • Cardioversione elettrica sinccronizzata pediatrica.
Addestramento  al posizionamento di un accesso vascolare
  • Accesso venoso periferico con agocannula: siti e procedura.
  • Accesso intraosseo: siti e procedura con aghi, con presidi a molla e con trapano.
Simulazione interventi PALS in caso di arresto cardiaco in scenari pre-hospital e in-hospital
  • Riconoscimento dell'arresto cardiaco e delle situazioni di prearresto.
  • Procedura operativa in caso di arresto cardiaco con ritmo non defibrillabile.
  • Procedura operativa in caso di arresto cardiaco con ritmo defibrillabile.
  • Ricerca e trattamento delle eventuali ipotetiche cause dell'arresto cardiaco.
  • Gestione delle vie aeree di base e avanzata mediante intubazione endotracheale, somministrazione dei farmaci mediante un accesso venoso periferico o un accesso intraosseo, utilizzazione e interpretazione della capnografia.
  • Gestione del ROSC (Return of Spontaneus Circulation): riconoscimento del post-arresto, stabilizzazione dell'ossigenazione, della ventilazione, della perfusione, dell'attività cardiaca, dello stato neurologico e metabolico. Trattamento della causa dell'arresto cardiaco. 
Giorno 2

Simulazione interventi operativi PALS in caso di emergenze respiratorie in scenari pre-hospital e in-hospital
  • Edema della glottide anafilattico trattato farmacologicamente e mediante intubazione oro-tracheale.
  • Asma bronchiale asfittico trattato con farmaci.
  • Arresto respiratorio: riconoscimento e trattamento delle relative cause, compreso l'arresto respiratorio centrale.
  • Infezioni respiratorie: epiglottite batterica, pseudocroup virale, bronchiolite, broncopolmonite, polmonite, pleurite.
  • Soffocamento da corpo estraneo e inalazione nel bronco destro.
  • Edema polmonare acuto lesionale.
Simulazione interventi operativi PALS in caso di emergenze cardiovascolari in scenari pre-hospital e in-hospital
  • Shock ipovolemico da perdita di liquidi e di sangue.
  • Shock distributivo: shock settico, shock neurogeno, shock anafilattico.
  • Shock cardiogeno.
  • Shock ostruttivo: pneumotorace ipertensivo, tamponamento cardiaco, embolia polmonare, lesioni dotto-dipendenti.
  • Miocardite, pericardite, endocardite.
  • Bradiaritmie: sinusali e blocchi atrioventricolari (I grado, II grado tipo Mobitz 1 e Mobitz 2, III grado).
  • Elettrostimolazione transcutanea: procedura operativa.
  • Tachiaritmie: tachicardia sinusale, tachicardie sopraventricolari regolari da rentro nodale e da rientro atrio-ventricolare, flutter atriale, fibrillazione ventricolare, torsione delle punte.
  • Cardioversione elettrica sincronizzata: procedura operativa.
Simulazione interventi operativi PALS in caso di emergenze tossico-metaboliche in scenari pre-hospital e in-hospital
  • Crisi ipoglicemica.
  • Cheto-acidosi diabetica. 
  • Alterazioni degli elettroliti: potassio, calcio, magnesio.
  • Intossicazioni acute.
  • Sindrome di Reye.
Simulazione interventi operativi PALS in caso di emergenze ambientali in scenari pre-hospital e in-hospital
  • Annegamento.
  • Elettrocuzione, folgorazione e fulminazione.
  • Ipotermia.