ACLS provider e retraining AHA

Advanced Cardiovascular Life Support provider
Sede corsi
Via di Acilia, 221 - 00125 Roma

Segreteria
Tel 331.61 32 648
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.00 alle ore 18.00

romaurgenza@gmail.com

335.61 07 346
(Dott. Pietro Marini)

17-18/01/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 
14-15/02/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 
14-15/03/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 
11-12/04/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 
09-10/05/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 
06-07/06/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 
12-13/07/2022
ACLS PROVIDER AHA
220.00 €
 

 

American Heart Association

ACLS provider
con modifiche COVID-19

Advanced Cardiovascular Life Support provider
certificato American Heart Association

Corso di addestramento pratico per medici e infermieri, relativo al trattamento dell'arresto cardiaco, dell'arresto respiratorio, delle sindromi coronariche acute, delle aritmie e dello stroke nel paziente adulto da parte di un team ACLS. Il corso è svolto in 2 giornate consecutive con manichini avanzati, unità monitor-defibrillatore-pacing e presidi per la gestione avanzata delle vie aeree. Al termine del corso è prevista una valutazione finale con rilascio di un attestato ACLS provider e relativo tesserino numerato dell'American Heart Association della validità di 2 anni.                   

Prossime edizioni

  • 14/15 febbraio 2022
  • 14/15 marzo 2022
  • 11/12 aprile 2022
  • 9/10 maggio 2022
  • 6/7 giugno 2022
  • 12/13 luglio 2022

Orario: 08.00 - 16.00.

Costo
 
  • euro 220,00 + iva 22%    (nel costo del corso è compreso il nuovo manuale "ACLS provider AHA")


    OFFERTA per iscrizione contemporanea a due corsi: 

    BLSD provider AHA + ACLS provider AHA euro 280,00 + iva 22%

Il corso ACLS retraining può essere svolto, per una sola volta, da chi è in possesso di certificazione ACLS AHA entro i due anni precedenti alla data del corso al costo di euro 120,00 + iva 22% se si partecipa solo al secondo giorno o euro 140,00 + iva 22% se si partecipa ad entrambi i giorni (nel costo del corso non è compreso il manuale ACLS AHA), seguendo le date sopraindicate per l'ACLS provider. Nel caso in cui venga cambiato dall'American Heart Association il manuale per aggiornamento delle linee guida al costo del corso retraining sarà aggiunto quello del nuovo manuale di circa euro 40,00.
 

PROGRAMMA CORSO

GIORNO 1

Introduzione al corso
  • Descrizione dell'argomento del corso, in particolare dell'importanza della corretta gestione da parte di un team delle emergenze cardiovascolari e cerebrovascolari nel paziente adulto.
  • Definizione del ruolo di team leader, descrizione dei rapporti e delle comunicazioni tra i vari membri del team durante gli interventi d'emergenza, rispetto reciproco tra team leader e gli altri componenti del team.
  • Descrizione del programma e della modalità di svolgimento del corso.
  • Definizione delle procedure ACLS in interventi prehospital e inhospital.
Addestramento al riconoscimento e al trattamento dell'arresto cardiaco
  • Segni e sintomi di micaccia di arresto cardiaco.
  • Protocollo operativo dell'arresto cardiaco con ritmo defibrillabile: fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare senza polso.
  • Protocollo operativo dell'arresto cardiaco con ritmo non defibrillabile: asistolia e attività elettrica senza polso (PEA - Pulseless Electrical Activity) .
  • Gestione del post-arresto (ROSC - Return of  Spontaneous Circulation): trattamento della sindrome post-arresto, trattamento della causa di arresto cardiaco, ipotermia terapeutica.
Addestramento al riconoscimento e al trattamento delle sindromi coronariche acute
  • Valutazione del dolore toracico acuto e dei quadri clinici equivalenti.
  • Lettura dell'ECG e riconoscimento dei segni di sindrome coronarica acuta STEMI (ST-Elevation Myocardial Infarction) e NSTEMI (Non ST-Elevation Myocardial Infarction).
  • Trattamento farmacologico di base e avanzato durante la prima fase del soccorso prehospital e in hospital: protocollo MANO (morfina, acido acetilsalicilico, nitroglicerina sl e ossigeno), eparina non frazionata e a basso peso molecolare, nitroglicerina ev, betabloccanti, seconda antiaggregazione (clopidogrel, prasugrel, ticagrelor), trombolisi sistemica (metalyse e tenecteplase).
  • Gestione del paziente con sindrome coronarica acuta e applicazione del relativo protocollo operativo dal territorio all'UTIC e all'emodinamica.
Addestramento al riconoscimento e al trattamento aritmie cardiache insorte acutamente
  • Lettura rapida dell'ECG con riconoscimento e inquadramento delle tachiaritmie e delle bradiaritmie.
  • Valutazione dello scompenso emodinamico e dell'instabilità eletttrica delle aritmie.
  • Trattamento delle tachiaritmie scompensate con segni di shock mediante la cardioversione elettrica sincronizzata.
  • Trattamento farmacologico delle tachiaritmie a QRS largo e stretto regolari e irregolari con farmaci: adenosina, amiodarone, beta-bloccanti, Ca-antagonisti.
  • Trattamento delle bradiaritmie elettricamente instabili mediante l'elettrostimolazione transcutanea.
  • Trattamento delle bradiaritmie: atropina, catecolamine (dopamina, adrenalina, isoprenalina), aminofillina.
GIORNO 2

Addestramento alla gestione avanzata delle vie aeree
  • Tecnica e procedure dell'intubazione endotracheale nel paziente in arresto cardiaco e nel paziente in situazioni di pre-arresto.
  • Tecnica e procedure d'inserimento di presidi extraglottidei: maschera laringea, tubo tracheale, I-gel.
Addestramento al riconoscimento e al trattamento dell'arresto respiratorio
  • Arresto respiratorio da chiusura delle prime vie aeree per edema della glottide e per per ostruzione da corpo estraneo.
  • Arresto respiratorio da asma bronchiale.
  • Arresto respiratorio centrale da intossicazione acuta da overdose di oppiacei e di benzodiazepine.
 
Addestramento al riconoscimento e al trattamento dello stroke 
  • Riconoscimento della comparsa di deficit neurologici focali acuti con applicazione della Cincinnati Pre-Hospital Stroke Scale e della Los Angeles Pre-Hospital Stroke Screen.
  • Stabilizzazione del paziente e trattamento delle eventuali complicanze: ipertensione arteriosa, alterazioni della glicemia, convulsioni, febbre.
  • Valutazione dei tempi, della presenza dei segni d'inclusione e dell'assenza dei segni d'esclusione per un'eventuale trombolisi sistemica o regionale.
  • Gestione del paziente con stroke acuto e applicazione del relativo protocollooperativo dal territorio alla TC e alla Stroke Unit.